Browsing Category

Senza categoria

Liquori e Bevande/ Senza categoria

lo Yerba mate senza bombilla, prepariamolo insieme

yerba mate senza bombilla

Come sa benissimo chi mi conosce sono una gran chiacchierona, chiacchiero con i miei clienti in negozio, sopratutto quelli che non sono indigeni,  e mi piace scoprire usi e costumi del loro paese, l’altro giorno chiacchierando con una signora Argentina ho scoperto che usano bere lo Yerba Mate, una bevanda preparata pressapoco come il the.

Subito mi sono messa alla ricerca di qualche informazione di questo Yerba mate e ho scoperto che ha davvero molteplici proprietà benefiche, tra cui anche quella saziante antifame,  ipoglicemizzante  (In questa infusione si trovano anche potenti composti bioattivi per la prevenzione delle malattie. Ad esempio, la bevanda contribuisce a ridurre il glucosio e i lipidi, aiutando a controllare il diabete mellito di tipo 2) diuretica l’alto contenuto di caffeina lo rende una bevanda paragonabile al nostro caffè ma con la metà della caffeina e con molti più antiossidanti  è soprattutto ricca di vitamina C e di proteine (circa 12%) così come di polifenoli, che sono la base del sistema immunitario; inoltre  contiene altri minerali utilissimi all’apparato come calcio, fosforo e ferro in buone quantità.

Per prima cosa mi sono messa alla ricerca dell'”erba preferita dagli argentini”, ricerca durata davvero poco perché l’ho trovata subito all’Esselunga nel reparto cibi etnici, avendo un costo bassissimo non mi sono posta il problema e l’ho subito acquistata!

Facendo un giro veloce ho scoperto che per prepararlo gli argentini usano “la bombilla” una specie di teiera che io, ovviamente non possiedo, se la passione si tramuterà in amore provvederò all’acquisto ma per ora ho provato a trovare un metodo alternativo. eccovi perciò come preparare un Mate  senza bombilla ma ugualmente buono.

COME PREPARARE UN MATE SENZA BOMBILLA

Metti un pentolino sul fuoco con una tazza di acqua (dose per una persona), quando l’acqua raggiunge il bollore, aggiungi 2 cucchiaini di Yerba Mate, spegni il fuoco e lascia riposare da qualche minuto fino a 24 ore (pare che la lunga infusione sia anche più saziante)

Quando sarà passato il tempo, filtra tutto con un colino a maglie strette e dolcifica a piacere, io lo bevo così in purezza, sugli effetti dimagranti vi faarò sapere, per il gusto invece vi dico già che non è male, bisogna abituare il palato, come per tutti i gusti nuovi!

Dimenticavo di dire che il consumo di erba mate ha anche un effetto positivo sulla salute emotiva: non solo il suo apporto energetico la rende un antidepressivo naturale ma, in quanto una bevanda che si condivide con amici e cari, rappresenta anche un’occasione per vivere momenti piacevoli e di allegria!

 

 

 

 

Autunno/ Liquori e Bevande/ Natale/ Regali home-made/ Senza categoria

Uva sotto spirito: regalino goloso perfetto con zero fatica!

Poca spesa e tanta resa, così recita un detto, che incarna lo spirito di questo regalino.

uva sotto spirito1
Intanto che si trova ancora dell’uva buona potete preparare questo vasetto che sarà sicuramente apprezzatissimo da chi lo riceverà, servono circa 6 minuti da quando iniziate per preparare un vaso a regola d’arte! poi lo lasciate al buio per almeno un mesetto e voilà! pronto per la consegna!! allora, tutti al lavoro!!

uva sotto spirito

UVA SOTTO SPIRITO

Ingredienti per un vaso
circa 25 acini di uva ben lavati, asciugati  e con attaccato ancora un piccolo pezzetto di raspo
tre cucchiai di zucchero
mezza bacca di vaniglia
tre chiodi di garofano
una stecca di cannella di circa 5/6 cm
alcool 95°  circa 200ml
Procedimento
Mettete gli acini in un vaso perfettamente pulito e asciutto dando qualche colpetto ogni tanto per farli ben assestare, unite il resto degli ingredienti e coprite fino a coprire tutti gli acini con alcool 95°, chiudete on un coperchio anch’esso pulito, possibilmente nuovo e mettete a riposare per 30 giorni in un luogo fresco e buio.

Collaborazioni/ Senza categoria

Volere bene agli elettrodomestici… continuano i consigli.. [post sponsorizzato]

  Spero che il post precedente con la Special Guest Star vi sia piaciuto, perché lui si è divertito, e, visto che volevamo parlarvi di un altro prodotto, gli ho chiesto se se la sentiva … e lui ha accettato! Dopo avervi spiegato come fare per risparmiare usando la vostra lavastoviglie, oggi vi volevo raccontare cosa fare per eliminare i cattivi odori. Ci sono ovviamente sempre i rimedi della nonna, aceto e limone; se il primo vi ho già consigliato di aggiungerlo al cura lavastoviglie per potenziarne i risultati, vi dirò che per il limone abbiamo riscontrato che lasciarlo nella lavastoviglie per diversi lavaggi dà come risultato un odore sgradevole, meglio è lasciarlo in lavastoviglie quando non la utilizzate, per esempio prima di partire per le vacanze, o se vi assentate per un week end, perché altrimenti rischiereste di trovarvi la lavastoviglie invasa dalle muffe! PRIL1DEO Noi preferiamo usare un deodorante in perle, precisamente PRIL-ODOR-BLOCK; siamo un po’ sensibili agli odori in casa, e vogliamo qualcosa che li tolga ma senza lasciarne altri e questo è perfetto, persino quando in lavastoviglie finiscono i piatti reduci da una serata di frittata o uova sode, due pietanze che hanno il potere di lasciare uno sgradevolissimo odore anche quando i piatti sono stati lavati.   Che dirvi se non che l’unico modo per farmi sapere se ho ragione è quello di provarli?? Dimenticavo… lo stesso prodotto è presente in altre due profumazioni: limone e mela verde.

CONSIGLIA Salmone al vapore